Decreto sicurezza, Leoluca Orlando boicotta le norme di Salvini. La replica leghista: "Pensi ai problemi di Palermo..." - Newsicilia

Decreto sicurezza, Leoluca Orlando boicotta le norme di Salvini. La replica leghista: “Pensi ai problemi di Palermo…”

Decreto sicurezza, Leoluca Orlando boicotta le norme di Salvini. La replica leghista: “Pensi ai problemi di Palermo…”

PALERMO – Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha deciso di sospendere le misure contenute del cosiddetto “decreto sicurezza” pensato dal ministro dell’interno Matteo Salvini.

Il primo cittadino del capoluogo siciliano ha inviato una nota al capo area dell’ufficio anagrafe nella quale viene espressa la volontà di non applicare in città le norme che impediscono la concessione di residenza a chi è sprovvisto di permesso di soggiorno.




Secondo le disposizioni fortemente limitanti volute dal ministero retto dal leader della Lega, il rilascio del documento di riconoscimento non basterà più per iscriversi all’anagrafe e ottenere la residenza.

Dura la replica di Matteo Salvini che ha risposto così su Twitter al primo cittadino palermitano: “Con tutti i problemi che ci sono a Palermo, il sindaco sinistro pensa a fare “disobbedienza” sugli immigrati…“.