Crisi di Governo, Conte a colloquio con Mattarella: niente dimissioni, la Lega invoca le elezioni

Crisi di Governo, Conte a colloquio con Mattarella: niente dimissioni, la Lega invoca le elezioni

Sono ore decisive per la maggioranza di Governo, sempre più spaccata dopo il voto sulla Tav di ieri che ha esacerbato gli animi tra Lega e Movimento 5 Stelle.

Il colloquio avvenuto stamattina al Quirinale tra il capo dello Stato, Sergio Mattarella, e il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, aveva fatto temere il peggio in vista di possibili dimissioni che avrebbero ufficializzato, di fatto, la crisi di Governo.



L’incontro, tuttavia, avrebbe avuto soltanto uno scopo informativo ma la situazione continua a rimanere certamente tesa. Da un lato, infatti, il partito di Matteo Salvini continua a mandare segnali inequivocabili alla metà pentastellata.

In una nota ufficiale, la Lega chiarisce che “l’unica alternativa a questo governo è ridare la parola agli italiani con nuove elezioni“. Immediata la risposta del Movimento 5 Stelle che definisce “incomprensibile” la presa di posizione dei leghisti.


Immagine di repertorio