Catania, presunti ritardi nello sbarco della Sea Watch: indagati Conte, Salvini e Di Maio

Catania, presunti ritardi nello sbarco della Sea Watch: indagati Conte, Salvini e Di Maio

CATANIA – Il presidente del consiglio Giuseppe Conte, il vicepremier Matteo Salvini, il vicepremier Luigi Di Maio e il ministro Danilo Toninelli sono indagati per sequestro di persona in un’indagine aperta dalla Procura di Catania sui presunti ritardi nello sbarco della Sea Watch.

Per tutti e quattro, il procuratore Carmelo Zuccaro ha presentato richiesta di archiviazione al tribunale dei ministri di Catania, che dovrà decidere sulla loro posizione entro i prossimi 90 giorni. A rendere nota l’indagine nei suoi confronti è lo stesso Salvini: “Ne approfitto per rispondere a qualche ministro” – ha commentato -, “per me i porti rimarranno chiusi”.



Da Dubai, è intervenuto anche Di Maio: “Ho letto dell’indagine a carico di Salvini, ho ricevuto la stessa notifica, sono indagato anche io ma non mi sento Napoleone”.

Il fascicolo, senza indagati, era stato aperto dalla Procura di Roma, dopo un esposto presentato a piazzale Clodio, e trasmesso a Siracusa, che lo ha trasferito per competenza a Catania.


Immagine di repertorio