Cas immette 25 milioni di euro nell’economia siciliana. Falcone: “Risorse vitali per la crisi economica”

Cas immette 25 milioni di euro nell’economia siciliana. Falcone: “Risorse vitali per la crisi economica”

PALERMO – “In queste ore verranno immessi nell’economia siciliana ben 25 milioni di euro da parte del Consorzio autostrade siciliane. Si tratta di risorse vitali in un momento di grave crisi economica che ci consentiranno di non escludere nessuna delle imprese, a lavoro sulla Messina-Palermo, sulla Messina-Catania e sulla Siracusa-Gela, dal pagamento delle proprie spettanze. Tale manovra ci spinge, dunque, a esprimere il nostro apprezzamento per l’atteggiamento responsabile e fattivo della governance del Cas, dal presidente Restuccia al cda, fino al direttore Salvo Minaldi e a tutto il personale”.

“Un’azione resa possibile grazie alla consistente e costante iniezione di denaro compiuta dal Governo Musumeci nei confronti dell’ente di gestione autostradale, a prescindere anche dall’odierna vicissitudine giudiziaria riguardo l’A20 e i cavalcavia Spadafora e Venetico che, nelle prossime settimane, verrà affrontata con le dovute iniziative”.


Lo dichiara l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, a seguito dell’ultimo stanziamento in favore del Cas.

“Nei primi cento giorni del 2020 – prosegue l’assessore il Cas è la seconda più importante stazione appaltante in Sicilia, dietro soltanto a Rfi, ed è il primo ente per la quantità di denaro immessa nel tessuto economico dell’isola, garantendo così i pagamenti di forniture e stipendi malgrado le difficoltà moltiplicatesi per l’emergenza coronavirus”, conclude l’assessore.



Immagine di repertorio