Ars, lo sfogo di Forzese: “Basta tacere, da anni vivo una situazione paradossale”

Ars, lo sfogo di Forzese: “Basta tacere, da anni vivo una situazione paradossale”

CATANIA –Passano i mesi, ma la situazione all’Ars non fa altro che peggiorare: è giunta l’ora di far luce su alcuni eventi poco chiari, sconosciuti a molti, che la nostra Regione ignora o finge di non vedere”, questo il messaggio lanciato dall’onorevole Marco Forzese. 

Basta tacere. Vivo in prima persona una situazione paradossale: da anni ormai sono fuori dalle commissioni parlamentari, non potendo di conseguenza svolgere il mio lavoro da deputato per il bene comune. E nessuno fa qualcosa, nessuno ascolta: ignorano le mie richieste”, aggiunge Forzese.

Bisogna far luce, a mio parere, sulla situazione dei consorzi di bonifica siciliani, che apparentemente sono finiti, negli scorsi mesi, sotto il controllo dell’ex assessore all’Agricoltura, Nino Caleca: e dopo le dimissioni dello stesso? Svolgono davvero il loro ruolo, o piuttosto, come è evidente, fanno fatica a funzionare? E un altro punto da trattare è quello relativo alla difficile condizione dell’Istituto di incremento ippico per la Sicilia, per la tutela dei dipendenti dello stesso, senza stipendi da mesi” ha concluso l’onorevole.

Commenti