Verso Bari-Palermo, rosanero dal volto antico: le probabili formazioni

Verso Bari-Palermo, rosanero dal volto antico: le probabili formazioni

PALERMO – Il Palermo è destinato a cambiare volto. Ma non lo farà a Bari domani sera.

Mentre il calciomercato rosanero ribolle, “genio” Corini al S. Nicola domani sera alle 20:45, non avendo ancora disponibili i nuovi arrivati, dovrà affidarsi alla vecchia guardia che sabato scorso non lo ha deluso e gli ha reso felice l’esordio al Barbera.


Con il 27enne sloveno Stulac, arrivato ieri a Palermo, i rosanero potranno contare su un centrocampista forte nell’interdizione e dotato di un notevole tiro dalla distanza. Proveniente dall’Empoli con la formula del prestito con l’obbligo del riscatto, dovrebbe rinfoltire quel centrocampo che costituisce il punto di forza del 4-3-3 preferito da Corini.

Altro giocatore fortemente voluto dal tecnico rosa è Di Mariano, per il quale la trattativa con il Lecce si è chiusa con il trasferimento a titolo definitivo. Di Mariano è un attaccante di 26 anni, nato a Palermo, cresciuto nella scuola calcio di Totò Schillaci, di cui è anche nipote, ed ha già nel suo palmares due promozioni dalla Serie B alla A: una con il Venezia nel 2021, l’altra con il Lecce quest’anno. L’altra trattativa che sembra ormai definita è quella per il centrale difensivo classe 2000 Bettella in arrivo dal Monza in prestito con l’opzione per il riscatto.
In ultimo per Segre, la mezzala d’attacco di 25 anni, l’accordo con il Torino sembra cosa fatta, ma si attende che i granata risolvano la querelle tra Juric e Lukic per dare il via libera al trasferimento del centrocampista.

In attesa della possibilità di utilizzare i nuovi, il cui arrivo sta facendo ipotizzare concreti sogni di gloria alla tifoseria rosanero, Corini non stravolgerà la squadra che ha vinto sabato al Barbera contro il Perugia. Con Sala indisponibile per l’infortunio rimediato contro gli umbri, sarà il nome dell’esterno destro difensivo che apporterà l’unica variazione nella formazione titolare in campo domani. e dovrebbe essere Crivello a prendere il posto di Sala.

Con la conferma del 4-2-3-1, la probabile formazione del Palermo dovrebbe, quindi, essere composta da Pigliacelli; Buttaro, Nedelcearu, Marconi, Crivello; Damiani, Broh; Elia, Floriano, Valente; Brunori.

Il Bari, reduce dallo spettacolare pareggio per 2 a 2 con il Parma in trasferta, dovrebbe essere schierato da Mignani con il 4-3-1-2 con Caprile; Pucino, Di Cesare, Terranova, Ricci; Maita, Maiello, Folorunsho; Botta; Cheddira, Antenucci.