Palermo-Genoa, sarà la partita della svolta per i rosanero? Le probabili formazioni

Palermo-Genoa, sarà la partita della svolta per i rosanero? Le probabili formazioni

PALERMO – Il Palermo ritorna in campo domani venerdì 9 settembre alle 20,30 al Barbera contro il Genoa. Sarà un incontro difficile per i rosanero sia per il blasone sia per le aspettative di promozione immediata degli avversari.

La partita arriva in un momento particolarmente delicato per gli uomini di Corini, reduci da due sconfitte consecutive, e apparsi sabato non solo privi di gioco e d’intesa, ma anche di quella tenacia, di quel furore e di quella personalità che erano state le carte vincenti negli ormai lontani play-off che hanno sancito la promozione in Serie B.


Sarebbe fin troppo facile mettere sul banco degli imputati il nuovo allenatore se non si prendesse in considerazione il fatto che una squadra, che in dieci giorni cambia la formazione titolare per dieci undicesimi, ha sicuramente bisogno di tempo per fare letteralmente conoscenza e assimilare gli schemi di gioco voluti dal mister.

L’unica cosa ingiustificabile è, però, l’atteggiamento compassato e la mancanza di determinazione che si sono visti in campo oltre la misura tollerabile nelle ultime due partite.

La professionalità del Genio e gli indiscussi valori tecnici degli uomini a sua disposizione devono per forza indurre all’ottimismo nella certezza che i risultati verranno presto.

Intanto domani, con l’indisponibilità di Bettella, espulso nel finale a Reggio Calabria, sembra certo il ritorno di Marconi a far coppia con Nedelcearu al centro della difesa. Esterni dovrebbero essere confermati Buttaro a destra e Mateju a sinistra.

Nell’ipotesi quasi certa della riproposizione del 4-3-3, a centrocampo dovrebbero schierarsi Segre, Stulac e Saric, con Gomes eventuale sorpresa. In attacco sembra certo il tridente formato da Elia, Brunori e Di Mariano, con Valente, tornato disponibile dopo il turno di squalifica, concorrente per il ruolo di destra.

Le probabili formazioni

Ricapitolando, Palermo in campo con il 4-3-3 con Pigliacelli; Buttaro, Nedelcearu, Marconi,
Mateju; Segre, Stulac, Saric; Elia (Valente), Brunori, Di Mariano.

Il Genoa, con 8 punti in classifica, frutto di due vittorie in trasferta e due pareggi in casa, scende al Barbera con l’obiettivo dichiarato di fare risultato. Blessin dovrebbe schierare i grifoni con il 4-4-2 formato da Martinez; Hefti, Bani, Dragusin, Pajac; Badelj, Frendrup, Jagiello, Aramu; Coda, Ekuban.