Inizia l’era di City Group a Palermo. Si sogna in grande: tifosi in estasi

Inizia l’era di City Group a Palermo. Si sogna in grande: tifosi in estasi

PALERMO – A distanza di una settimana, dopo l’ufficialità della nuova società del Calcio Catania con Ross Pelligra a dirigere la baracca, arrivano anche i componenti del “City Group“, tra cui lo sceicco Mansour che ha acquisito l’80% del club rosanero da Dario Mirri.

Sono felice, orgoglioso e commosso“, ha detto con le lacrime agli occhi l’imprenditore palermitano che rimarrà col 20% e con la carica da presidente della società. “Ho compiuto il desiderio che ho avuto tre anni fa, quello di fare tutto ciò che potevo e ora ho la felicità di dare il Palermo nelle migliori mani possibili. Il City Group è il massimo per me, non tanto per aspetti economici, ma perché il City ci darà una migliore organizzazione. Avremo un futuro messo in sicurezza. Sappiamo che finirà bene, abbiamo sofferto, io ho dato quello che volevo dare. Ora si apre un’era nuova. Sta alla città raccogliere questa opportunità“.


Una mattinata condita da applausi e cori di incoraggiamento per una nuova esperienza da scrivere tra l’erba del campo da gioco e le mura imprenditoriali della società del capoluogo siciliano.

Siamo contenti, onorati e orgogliosi di essere qui” – ha affermato Ferran Soriano, Ceo del Manchester City e del City Football Group. “Sappiamo l’importanza del Palermo, per noi è un’opportunità fantastica. Prendiamo il lavoro fatto da Dario Mirri, un lavoro impressionante. Un percorso dalla D a oggi, arriviamo per aiutare di più, per fare la prossima stagione di questo viaggio, il nostro sogno è la Serie A. Questo è l’obiettivo, un obiettivo ambizioso. Il livello della Serie B è molto alto, sarà una questione di passione, lavoro, intelligenza e pazienza. Questo è quello che farà la famiglia del City. Un’operazione da circa 10,4 milioni di euro più eventuali bonus“.

Fonte foto Twitter – Palermo F.C.