Dieci milioni per editoria e giornalismo siciliano, Falcone: "Governo Musumeci mette in sicurezza posti di lavoro in difficoltà"

Dieci milioni per editoria e giornalismo siciliano, Falcone: “Governo Musumeci mette in sicurezza posti di lavoro in difficoltà”

Dieci milioni per editoria e giornalismo siciliano, Falcone: “Governo Musumeci mette in sicurezza posti di lavoro in difficoltà”

PALERMO – L’assessore regionale Marco Falcone ha commentato la previsione dell’art. 8 c. 3 della Finanziaria regionale che prevede di assegnare 10 milioni di contributo all’editoria locale.


Nelle prossime ore l’Assemblea regionale siciliana avrà l’opportunità di varare una misura di grande valenza sociale e democratica, cioè l’impegno a investire dieci milioni di euro sul sostegno all’editoria e al giornalismo siciliano. – dichiara Falcone – Forza Italia ha sposato e sostenuto convintamente tale lungimirante scelta del Governo Musumeci che punta a mettere in sicurezza aziende e posti di lavoro già in difficoltà da tempo, oggi messi ancor di più in pericolo dall’emergenza coronavirus“.


Le risorse messe in campo dalla Regione attraverso l’Irfis – prosegue l’esponente azzurro – sono estese all’intera filiera dell’informazione, dalle agenzie di stampa ai giornali fino ai distributori e alle edicole”.

“In questo modo, il Governo Musumeci recepisce le numerose istanze provenienti dall’Ordine dei giornalisti, dal sindacato e da centinaia di professionisti, spesso in pesanti condizioni di precarietà, che ogni giorno lavorano da interpreti dell’attualità, ruolo indispensabile per una società libera, plurale e democratica. Un impegno – conclude Falcone – i cui frutti sono stati ancor più apprezzati dai lettori nel corso delle ultime drammatiche settimane di crisi“.