Convention del centrodestra a Palermo: gli interventi di Salvini, Berlusconi e Tajani

Convention del centrodestra a Palermo: gli interventi di Salvini, Berlusconi e Tajani

PALERMO –Per la prima volta nella storia la Lega contribuirà al buon governo della Sicilia“: ha dichiarato così a Palermo Matteo Salvini, leader della Lega, alla convention del centrodestra, in sostegno del candidato alla presidenza della Regione siciliana, Renato Schifani.

C’è bisogno di una Isola che viaggia, che lavora: quindi infrastrutture, strade, ferrovie e Ponte sullo Stretto. C’è bisogno di un’Isola pulita, troppi anni persi senza fare i termovalorizzatori“.


I rifiuti devono essere energia, calore e ricchezza, non possono essere un peso economico e sanitario per i siciliani“.

Della stessa opinione anche il vice presidente di Forza Italia, Antonio Tajani: “Il Ponte sullo Stretto e i termovalorizzatori sono opere fondamentali per la Sicilia. E’ impensabile non realizzare i termovalorizzatori e inviare i rifiuti in Germania o in Svezia“.

“In Sicilia – ha continuato Tajani – bisogna realizzare l’alta velocità, l’Isola non può avere una rete ferroviaria dell’Ottocento”. Per concludere, ha aggiunto che non si deve dare retta a quelli che ha definito “sondaggi taroccati“, affermando anche di essere “ottimista sulla vittoria di Schifani in Sicilia“.

Durante la convention non è mancato l’intervento di Schifani: “Non mi sottometterò ai sottosegretari e ai ministri perché sono Renato Schifani. Ho trovato la Sicilia peggiorata rispetto al passato, chi non consentirà di farmi lavorare se ne andrà a casa“, ha dichiarato.

A intervenire – in collegamento – anche Silvio Berlusconi che ha affermato: “Ci sarà una straordinaria vittoria del centrodestra, per la prima volta dal 2008 gli italiani potranno scegliere di nuovo da chi essere governati e sceglieranno sicuramente il centrodestra“.

Foto Ansa