Amministrative Palermo, Lagalla candidato unico del Centrodestra. Cascio e Lentini si ritirano dalla corsa

Amministrative Palermo, Lagalla candidato unico del Centrodestra. Cascio e Lentini si ritirano dalla corsa

PALERMO – Torna finalmente l’unità nel Centrodestra siciliano, in vista delle prossime elezioni amministrative di Palermo. Il candidato sindaco per il capoluogo siciliano, infatti, sarà Roberto Lagalla, ex assessore all’Istruzione del Governo Musumeci.

La tanto sperata fumata bianca è giunta nel primo pomeriggio di oggi, a seguito del ritiro dei candidati Francesco Cascio e Totò Lentini.


Forza Italia ha fatto una scelta di generosità e buonsenso, mettendo da parte l’interesse personale, per consentire al centrodestra di tornare vincente e ai cittadini di Palermo di voltare finalmente pagina rispetto a questi troppi anni di degrado“, si legge in una nota azzurra diffusa a Roma.

Forza Italia, che pure è il primo partito della coalizione in Sicilia, ha chiesto a Francesco Cascio di rinunciare alla sua candidatura a sindaco della città di Palermo e sosterrà il progetto di Roberto Lagalla“, conclude il partito di Silvio Berlusconi.

Per fortuna la tanto auspicata unità nel Centrodestra è stata ritrovata e si è deciso di convergere su un’unica candidatura al governo della città di Palermo, per non rischiare di consegnare la città nelle mani della sinistra, a cui, seppur nell’ombra, fa sempre capo Orlando“, ha comunicato Lentini attraverso una nota diffusa sui social.

La scelta è ricaduta su Roberto Lagalla, il quale si è impegnato a condividere il mio programma sulle grandi opere e con la mia presenza in giunta in prima battuta. Ovviamente, procedere da soli sarebbe stata una corsa faticosissima e non avrebbe portato a una certa elezione“.

Pertanto, vi chiedo di continuare a lavorare per la mia candidatura al consiglio comunale in modo indefesso, per agevolare la lista, per godere dell’appartenenza a un gruppo ancora più grande“, conclude Lentini.

Foto di repertorio