Festività fuori o in famiglia? Il tempo si restringe, via la crisi: ecco le mete più ambite

Festività fuori o in famiglia? Il tempo si restringe, via la crisi: ecco le mete più ambite

PALERMO – L’intera Sicilia è in festa per l’arrivo delle festività che prima o poi, lasceranno spazio all’anno che verrà. Il mese di dicembre d’altronde, è sempre stato quello più amato da tutti, grandi e piccini che siano infatti, respirano solo adesso quell’aria che solo le festività come il Natale, l’Immacolata e persino il Capodanno riescono a dare.

Ecco arrivare finalmente il tanto atteso 8 dicembre, giorno in cui, chi non rinuncia alla tradizione, potrà finalmente cominciare ad addobbare il proprio albero di natale! C’è insomma, un gran via vai che certamente si vive anche nelle strade dove già si pensa a comperare i regali per il 25.


Giorni insomma felici quelli del mese corrente durante i quali la domanda più importante resta comunque: “Dove festeggiare? Fuori o in famiglia?”. Ebbene, quest’anno a fare il pienone sarebbero ristoranti e locali. Il motivo? Relax puro dettato, ovviamente, dalla voglia di godersi il meritato riposto e le tanto attese vacanze per i più giovani.

Per l’Immacolata spopolano i viaggi “lunghi”, complice il giorno in cui la stessa festività cade, venerdì; e allora cosa c’è di meglio di tre giorni all’insegna della spensieratezza? I posti sicuramente più ambiti vedono le metropoli come protagoniste indiscusse.

Londra, ad esempio, risulta tra le più gettonate anche grazie alle numerose offerte lowcost di compagnie aeree e ferrovie. Spendere di meno e godersi il viaggio è ultimamente possibile, per questo molti non si perdono d’animo e decidono di organizzarsi per un vero e proprio “ponte dell’Immacolata”.

Le capitali più ambite sono sicuramente Parigi e Roma, che offrono e garantiscono il massimo svago e un divertimento assicurato per chiunque desidera passarvi tre giorni di straordinaria follia! Per chi, invece, pensa di passarlo nella propria terra, ricercatissime sono le mete di Taormina e sicuramente Catania e Palermo!