Vino allungato con acqua e zucchero, laboratorio clandestino a Partinico: 5 indagati

Vino allungato con acqua e zucchero, laboratorio clandestino a Partinico: 5 indagati

PARTINICO – Un laboratorio di vini clandestino è stato scoperto dai militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Palermo a Partinico (Palermo). L’operazione ha visto la collaborazione dell’Ispettorato Repressione Frodi del Minsitero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

A essere sequestrati, oltre al laboratorio, uno stabilimento enologico, 250 quintali di zucchero solido, 300 ettolitri di zucchero sciolto in acqua e altrettanti 37mila di vini e mosti con indicazioni geografiche e denominazioni di origine contraffatte.

I 5 responsabili di questa attività sono indagati per i reati di contraffazione di indicazione geografiche, frode nellesercizio del commercio e vendita di prodotti alimentari non genuini spacciati per genuini.

Al momento sono in corso le perquisizioni e i sequestri su tutto il territorio nazionale per intercettare i carichi di prodotto già messi in vendita. È stato accertato anche come le imprese vinicole Domenico Vini Srl, Soc. Coop. Cantina sociale Terre del Sud, Cantina Primeluci Srl e Lariana Wine Trading Srl siano riconducibili a L.C.O., un pregiudicato 56enne.

Da queste imprese è stato visto anche come abbiamo messo in atto complessi artifizi contabili grazie all’ausilio di altre società consorelle costituite ad hoc e di cartiere. Il tutto anche grazie ad annotazioni di fittizie introduzioni di mosti, uve e vini.

Immagine di repertorio