Via libera ai lavori sul Ponte Corleone, firmata convenzione con l’Anas

Via libera ai lavori sul Ponte Corleone, firmata convenzione con l’Anas

PALERMO – Via libera ai lavori sul Ponte Corleone a Palermo.

Inzieranno entro fine settembre: a stabilirlo è la convenzione tra Comune e Anas, firmata dal sindaco Roberto Lagalla, dal responsabile Struttura territoriale Anas Sicilia Raffaele Celia e dal commissario straordinario Matteo Castiglioni.


L’accordo prevede il raddoppio della circonvallazione sul Ponte Corleone. I lavori non avranno ripercussioni sulla viabilità poiché le opere saranno realizzate sulle basi del cavalcavia.

Si procederà quindi al progetto relativo ai lavori di costruzione dei ponti laterali sul fiume Oreto e quello relativo ai lavori di costruzione dello svincolo Perpignano. L’importo della convenzione è pari a 11.453.933,93 euro. Si provvederà alle procedure di gara d’appalto e alla successiva direzione per l’esecuzione dei lavori.

Il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla, si è espresso così: “La firma della convenzione con Anas è un atto formale che questa amministrazione porta a termine dopo un lungo percorso. Il provvedimento mira a velocizzare le procedure di affidamento ed esecuzione dei lavori sul Ponte Corleone, collegamento fondamentale e strategico per la città. L’obiettivo sarà quello di mettere in cantiere opere pubbliche necessarie per la sicurezza e lo sviluppo della città, ma di farlo rispettando i tempi, in modo da limitare i disagi ai cittadini“.

Sulla convenzione è intervenuto anche l’assessore alle Opere pubbliche, Salvatore Orlando: “Con questo accordo – ha dichiarato – mettiamo nelle mani del commissario straordinario le risorse per procedere con i lavori sul Ponte Corleone. In questo modo, i processi saranno più rapidi, attraverso l’affidamento ad Anas. I lavori per la messa in sicurezza del ponte saranno i primi a partire con 6 milioni e 900 mila euro già disponibili. Contestualmente stiamo lavorando al reperimento delle risorse necessarie per realizzazione il raddoppio del ponte“.