Tentato furto con “spaccata” e fuga in auto rubata: in manette 3 giovani

Tentato furto con “spaccata” e fuga in auto rubata: in manette 3 giovani

PALERMO – I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Palermo hanno tratto in arresto un 21enne e due 20enni con l’accusa di tentato furto aggravato, ricettazione, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

I tre giovani, già noti alle forze dell’ordine, sono stati sorpresi dall’arrivo dei militari mentre, a volto coperto e utilizzando delle mazze, stavano infrangendo la vetrina di un negozio di abbigliamento in via XX Settembre a Palermo. La precipitosa fuga, percorrendo contromano le vie del centro a bordo di una Fiat Panda oggetto di furto, è terminata in via Amari dove, nel tentativo di bloccare i carabinieri, il 21enne alla guida ha improvvisamente intraversato il veicolo, facendolo collidere con l’autovettura di servizio.


I tre complici, abbandonata la macchina, si sono dati nuovamente alla fuga a piedi, prendendo direzioni diverse nel tentativo di sfuggire ai militari ma sono stati prontamente bloccati.

L’arresto dei tre giovani è stato convalidato dal G.I.P. di Palermo che ha disposto l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune. La Fiat Panda, dopo essere stata sottoposta a perquisizione, è stata sequestrata. All’interno sono state rinvenute le due mazze utilizzate per la “spaccata”.