Tentano di rubare un’auto, non riescono e scappano via: fermati in 4 durante la fuga

Tentano di rubare un’auto, non riescono e scappano via: fermati in 4 durante la fuga

PALERMO – La Polizia di Stato ha arrestato quattro palermitani maggiorenni tutti con precedenti di polizia, ritenuti responsabili del reato di tentato furto aggravato in concorso

In questo caso l’intervento immediato e tempestivo degli agenti ha impedito che un delitto contro il patrimonio fosse portato a termine.


Sabato notte, intorno alle ore 1,30, la Sala Operativa di Palermo ha diramato una nota riguardante il tentato furto di una vettura, Fiat 500 X, parcheggiata in via Tindari, ad opera di quattro individui poi allontanatisi a bordo di una Fiat Grande Punto in direzione di via Castellana.

Poliziotti appartenenti all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, che si trovavano nella zona segnalata nella consueta attività di controllo del territorio, hanno aderito alla nota e hanno rintracciato immediatamente la vettura con i quattro sospettati a bordo.

Gli agenti hanno subito bloccato il mezzo, corrispondente alle descrizioni giunte via radio, procedendo contestualmente all’identificazione ed al controllo dei quattro occupanti. 

Nella circostanza, uno dei giovani è stato trovato in possesso di un raccordo idraulico con tappo forato, mentre all’interno della vettura gli agenti hanno rinvenuto numerosi arnesi atti allo scasso (chiavi inglesi, chiavi a crick, un coltello da cucina), poi posti sotto sequestro, sul cui possesso i giovani non hanno fornito alcuna spiegazione.

Accertamenti più approfonditi hanno permesso di appurare che la vettura sottoposta a controllo era stata oggetto di numerose segnalazioni, nei giorni precedenti, quale mezzo utilizzato per perpetrare furti nel quartiere. 

Nel frangente, un’altra volante si è recata sul luogo della segnalazione e in via Tindari gli agenti hanno notato la presenza di una Fiat 500 X parcheggiata su strada constatandone il danneggiamento del deflettore anteriore e del cilindretto di accensione del mezzo.

Importanti conferme, in ordine alla compimento del reato, sono giunte da parte di un irreprensibile cittadino che ha prontamente allertato la Polizia di Stato fornendo indicazioni utili alla cattura dei malviventi.

Alla luce di quanto emerso, i quattro palermitani sono stati arrestati nella flagranza del reato di tentato furto aggravato in concorso.

In sede di giudizio gli arresti sono stati convalidati dall’autorità giudiziaria.