Spari in famiglia, lite tra fratelli “risolta” con le pallottole: un ferito

Spari in famiglia, lite tra fratelli “risolta” con le pallottole: un ferito

PALERMO – Una lite che poteva trasformarsi in tragedia, quella avvenuta a Casteldaccia, in provincia di Palermo, dove un uomo di 37 anni ha sparato al fratello al culmine di una lite scoppiata per motivi ancora da chiarire.


La vittima è stata colpita a un ginocchio ed è stata trasportata da un’ambulanza all’ospedale Buccheri la Ferla, dove è adesso ricoverato.


L’uomo che ha esploso il colpo è stato arrestato dai carabinieri, non solo per tentato omicidio, ma anche per detenzione di arma illegale. La pistola detenuta dall’arrestato era a salve ma aveva la canna modificata.

Le indagini da parte dei carabinieri sono ancora in corso, nella speranza di capire fino in fono le dinamiche di quanto accaduto.

Immagine di repertorio