Salgono le azioni petrolifere ma i prezzi rimangono invariati: Palermo la città col diesel più caro

Salgono le azioni petrolifere ma i prezzi rimangono invariati: Palermo la città col diesel più caro

Salgono le azioni petrolifere ma i prezzi rimangono invariati: Palermo la città col diesel più caro

PALERMO – “Nuovo rialzo ieri per le quotazioni petrolifere, mentre i prezzi alla pompa restano fermi” si legge questo in una nota a proposito delle azioni petrolifere. Nessun aumento di prezzi, a quanto pare, ma in borsa il petrolio è quotato maggiormente adesso.


Le medie nazionali dei prezzi tra le diverse compagnie in modalità servito sono state calcolate dalla “Staffetta”: benzina a 1,738 euro/litro (invariato), diesel a 1,573 euro/litro (invariato), Gpl Eni a 0,641 euro/litro (invariato), metano a 0,988 euro/kg (+0,1 cent).

Invece le quotazioni dei prodotti raffinati in Mediterraneo hanno avuto un rialzo. Ecco i dati alla chiusura della borsa di ieri: benzina a 465 euro per mille litri (+7), diesel a 474 euro per mille litri (+6, valori arrotondati).


La città italiana in cui è più caro il diesel è Palermo.

Ecco, invece, i prezzi praticati dai gestori di 13.000 impianti comunicati all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta: benzina self service a 1,626 euro/litro (invariato), diesel a 1,482 euro/litro (invariato). Media sul servito della benzina a 1,699 euro/litro (invariato), diesel a 1,555 euro/litro (invariato). Punte minime per la benzina a 1,160 euro/litro (self) e 1,177 (servito), per il diesel a 1,287 euro/litro (self) e 1,554 euro/litro (servito). Massime per la verde a 2 euro/lt (self) e 2 euro/lt (servito), per il gasolio a 2 euro/lt sul self e a 2 euro/lt sul servito. Gpl a 0,628 euro/litro (invariato), metano a 0,988 euro/kg (-0,1 cent).