Paura in un ufficio postale, rapinatore con volto coperto assalta le casse. Avviate le indagini

Paura in un ufficio postale, rapinatore con volto coperto assalta le casse. Avviate le indagini

PALERMO – Ufficio postale preso di mira dai malviventi, a Palermo. Nel dettaglio, si tratta di un’altra rapina, la seconda nel giro di quasi un mese, in via Gaspare Palermo, nella zona di via Oreto.

A rapinare l’ufficio, stavolta, sarebbe stato un ragazzo sulla ventina, irrompendo sul luogo con il volto coperto da sciarpa e cappellino. Poi, un salto verso il bancone e dritto verso le casse contenenti ciò che cercava: i soldi.

Impietriti, tra la tanta paura, gli impiegati e i presenti, giunti alla posta per sbrigare le loro commissioni. Il giovane rapinatore non era armato: ha preso i soldi e, dopo aver finito, è scappato via senza l’ausilio di mezzi.

Solo dopo il termine della rapina è arrivata la segnalazione alla polizia, giunta prontamente sul posto: a supporto anche il corpo della scientifica, che ha prelevato le impronte del rapinatore lasciate sul bancone al fine di risalire all’identità. Non è ancora chiaro quanto sia stato rubato all’ufficio. Le indagini sono state avviate e gli agenti si stanno avvalendo delle immagini di video sorveglianza.

Come si diceva inizialmente, questa non è la prima rapina che le poste di via Gaspare Palermo subiscono. Bisogna risalire allo scorso 8 marzo quando due malviventi avevano attuato lo stesso metodo d’irruzione per prendere i soldi e scappare. L’unica differenza: terminata la rapina, i giovani avrebbero utilizzato uno scooter per fuggire.

Immagini di repertorio