Paura in città, incendio in un condominio: la causa sarebbe un corto circuito

Paura in città, incendio in un condominio: la causa sarebbe un corto circuito

PALERMO – Sono stati momenti di paura quelli vissuti oggi a Palermo dopo che un vasto incendio è scoppiato all’interno di un appartamento in via Villagrazia 59, in pieno centro abitato.

Le fiamme sarebbe state causato da un corto circuito dei contatori dell’energia elettrica. L’incendio, poi, avrebbe coinvolto i restanti locali dell’abitazione. Una squadra di operai Amg, al momento del rogo, si trovava sul posto per cambiare i contatori del gas.

Immediato il panico tra i condomini dell’immobile che, in pochi minuti, si sono riversati in strada in lacrime per la paura. Fortunatamente non si sono registrati feriti.

Sul luogo dell’incendio sono arrivate 5 squadre del comando provinciale dei vigilo del fuoco. Sull’accaduto Amg ha fatto sapere che la sostituzione dei contatori del gas avviene sempre nel pieno rispetto delle norme di sicurezza e quanto accaduto oggi è un’eventualità rara e legata ad eventi accidentali e fortuiti.

La società ha poi chiarito che non si sa cosa abbia causato l’innesco dell’incendio ma che in ogni caso certamente non è stato l’intervento di Amg Energia in quanto, prima di procedere con l’intervento, provvedono ad accertare l’assenza di fiamme libere e/o di altre fonti di calore che possano innescare la fiamma, che si ha solo in caso di contemporanea presenza di combustibile (metano) comburente (aria) ed innesco.

Immagine di repertorio