Palermo, restituito libro risalente al XVI sec. rubato all’inizio degli anni ’80

Palermo, restituito libro risalente al XVI sec. rubato all’inizio degli anni ’80

MONREALE –  I carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale di Palermo, in occasione del convegno “Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione tra presente e futuro”, restituiscono un libro, risalente al XVI sec., rubato agli inizi degli anni ’80 dalla biblioteca “Ludovico II De Torres” del seminario arcivescovile.


Martedì 27 novembre 2018alle ore 9, i carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale di Palermo restituiranno all’Arcidiocesi di Monreale un prezioso libro, risalente al 1590, recuperato dopo un furto avvenuto a Monreale (in provincia di Palermo) ai danni della biblioteca “Ludovico II De Torres” del seminario arcivescovile, recuperato a Boston (USA), nella “Boston Public Library”, al termine di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Palermo.


La restituzione del bene avvierà simbolicamente i lavori del convegno “Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione tra presente e futuro, che avrà inizio alle ore 9 nel Palazzo Arcivescovile di Monreale.

L’incontro s’inserisce nell’ambito di un ciclo di conferenze regionali promosse dall’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della Conferenza Episcopale Italiana e il comando carabinieri tutela patrimonio culturale al fine di rafforzare la cultura della tutela e la sensibilità nella salvaguardia di uno dei più importanti settori del patrimonio culturale nazionale: quello ecclesiastico.

Grazie alla pluralità di visioni, assicurata da illustri relatori provenienti dal mondo ecclesiastico, giudiziario, accademico e operativo, il tema sarà affrontato in una prospettiva multidisciplinare con particolare focus sulle buone pratiche e le criticità del settore.

Gli eventi rappresenteranno, infine, un’ulteriore occasione per sostenere le attività di catalogazione del patrimonio culturale ecclesiastico, da tempo promosse dalla CEI, e per diffondere i consigli contenuti nella pubblicazione “Linee guida sulla tutela dei beni culturali ecclesiastici” realizzata, nel 2014, dal comando carabinieri tutela patrimonio culturale, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto.

Per la Sicilia, la conferenza che si svolgerà a Monreale sarà aperta da: monsignor Michele Pennisi, arcivescovo di Monreale; monsignor Demetrio Gallaro, Eparca di Piana degli Albanesi (PA) e delegato della Conferenza Episcopale Siciliana per i Beni Culturali Ecclesiastici; dottoressa Claudia Oliva, dirigente della Soprintendenza di Palermo per i beni bibliografici e archivistici e don Fabio Raimondi, incaricato regionale della Conferenza Episcopale Siciliana per i Beni Ecclesiastici Culturali.

Seguiranno gli interventi tematici che vedranno al tavolo dei relatori: dottoressa Claudia Ferrari, sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Palermo; maggiore Luigi Mancuso, comandante del nucleo carabinieri TPC di Palermo; don Pietro Macaluso, direttore dell’Ufficio per i Beni Culturali Ecclesiastici di Monreale; professoressa Maria Concetta Di Natale, dell’Università di Palermo e direttore del Museo diocesano di Monreale; don Giuseppe Ruggirello, direttore della Biblioteca “Ludovico II De Torres”; dottor Francesco Failla, vicepresidente dell’Associazione Bibliotecari Ecclesiastici Italiani (ABEI); don Giovanni Vitale, direttore dell’Archivio Storico Diocesano di Monreale e monsignor Gaetano Zito, presidente dell’Associazione Archivisti Ecclesiastici Italiani.

Il ciclo di conferenze terminerà con un convegno che sarà organizzato a Roma all’inizio del prossimo anno.