Operai ricoverati per intossicazione, salgono a 14 i casi: 3 gravi trasferiti in Terapia Intensiva

Operai ricoverati per intossicazione, salgono a 14 i casi: 3 gravi trasferiti in Terapia Intensiva

PALERMO – Sale la preoccupazione per quanto sta accadendo nelle ultime ore: sale il numero degli operai ricoverati in seguito a una sospetta intossicazione da botulino.


Si tratta degli addetti ai lavori del cantiere del raddoppio ferroviario della linea Palermo-Messina. I malcapitati sono finiti in ospedale dopo aver mangiato alla mensa. L’allarme sarebbe scattato ieri quando i primi dipendenti si sarebbero recati al Pronto Soccorso accusando dei forti dolori addominali.


Ieri sera già si contavano 10 ricoveri all’ospedale Giglio di Cefalù, in provincia di Palermo. Un numero che adesso è aumentato salendo a quota 14. Tre degli interessati sarebbero in condizioni più gravi e, a tal proposito, si sarebbe reso necessario il trasferimento nel reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale Cimino di Termini Imerese.

I medici hanno richiesto, tramite il Centro antiveleni di Pavia, lantidoto per lavvelenamento. Quest’ultimo è stato trovato in un ospedale di Catania.

Immagine di repertorio