Mercato ortofrutticolo abusivo alla Zisa, violati siglli: una denuncia, gestore vicino alla famiglia della Noce

Mercato ortofrutticolo abusivo alla Zisa, violati siglli: una denuncia, gestore vicino alla famiglia della Noce

PALERMO – In questi ultimi giorni di agosto c’è chi continua a trasgredire le regole nonostante le restrizioni.

A essere violati in questo caso sono stati i sigilli di un mercato ortofrutticolo abusivo al rione palermitano della Zisa. Al suo interno i finanzieri del comando provinciale del capoluogo siciliano hanno scoperto 10mila chilogrammi di frutta di diverso tipo pronta per la vendita e tre operai che scaricavano della merce.

Durante un primo sequestro della struttura irregolare erano state trovate 20 persone di cui alcuni erano clienti e altri erano fornitori, mentre colui che ha violato i sigilli, D.S., 56 anni, è stato denunciato.

Ma non finisce qui perché il gestore della vendita dei prodotti era un uomo sottoposto a unordinanza restrittiva che non si poteva allontanare da casa e vicino alla famiglia mafiosa della Noce. Per questo motivo la Prefettura aveva emesso nei confronti della sua società un provvedimento antimafia interdittivo.

Immagine di repertorio