In fin di vita il magistrato Girolamo Alberto di Pisa: si occupò di maxiprocesso e Denise

In fin di vita il magistrato Girolamo Alberto di Pisa: si occupò di maxiprocesso e Denise

PALERMO – Si trova in fin di vita a causa di una lunga malattia il giudice Girolamo Alberto Di Pisa. Il magistrato è stato portato in coma nella sua abitazione dall’ospedale Cervello di Palermo. Inizialmente, nel pomeriggio, si era diffusa la notizia del suo decesso, ma i familiari hanno prontamente smentito.

Di Pisa iniziò la propria carriera in magistratura nel 1972 come pretore a Castelvetrano, in provincia di Trapani. In seguito venne trasferito a Palermo, dove divenne sostituto procuratore della Repubblica. Dal 1982 fece parte del pool antimafia voluto da Rocco Chinnici.


Di Pisa fu anche tra i giudici che istruirono il maxiprocesso di Palermo. Dal 2018 fino al 2021 ha rivestito il ruolo di commissario straordinario del Libero consorzio comunale di Agrigento.

Sempre il magistrato si occupò delle indagini relative la scomparsa della piccola Denise Pipitone, sostenendo che la bambina avvistata nel settembre 2004 a Milano da parte di una guardia giurata fosse proprio la figlia di Piera Maggio.

Fonte foto: grandangoloagrigento.it