Lavori di restyling aeroporto Palermo: processo per ex dirigenti Gesap e imprenditori

Lavori di restyling aeroporto Palermo: processo per ex dirigenti Gesap e imprenditori

PALERMO – Sarebbero stati affidati sempre alle stesse ditte e senza seguire le procedure dettate dalla legge. Si tratta degli appalti per il restyling dell’aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo.


Sono stati, infatti, rinviati a giudizio alcuni ex dirigenti della Gesap (la società che gestisce lo scalo aeroportuale) e imprenditori. È fissato per l’1 ottobre l’inizio del processo davanti alla terza sezione del Tribunale di Palermo.

Il giudice dell’udienza preliminare, però, ha disposto il non luogo a procedere per le ipotesi di truffa e associazione a delinquere, avanzando solo per turbativa d’asta, di cui sono accusati a vario titolo gli indagati.


L’ex amministratore delegato di Gesap e poi direttore generale di Sicilia e-Servizi, Dario Colombo, è stato assolto da tutte le accuse.

Ad andare a giudizio invece: Carmelo Scelta, ex direttore generale della Gesap; Giuseppe Liistro, ex responsabile dell’area manutenzione della società di gestione aeroportuale; l’imprenditore romano Stefano Flammini, amministratore di fatto di Compagnia del Progetto e Cdp Design; il docente universitario Giuseppe Giambanco; Sergio Gaudiano, presidente dell’omonima società di progettazione; Renato Chiavaroli, amministratore della Tecnogeco; Filippo Capuano, amministratore di fatto della Cometa srl; Carlo Vernetti e Alessandro Mauro, amministratore delegato e dirigente della società Quick No Problem Parking.