Identificato il cadavere di monte Pellegrino, appartiene al 34enne Andrea Capobianco: a breve l’autopsia

Identificato il cadavere di monte Pellegrino, appartiene al 34enne Andrea Capobianco: a breve l’autopsia

PALERMO – Appartiene ad Andrea Capobianco il corpo rintracciato nelle scorse ore a monte Pellegrino, a poca distanza dal santuario di Santa Rosalia, a Palermo. Il 34enne era misteriosamente scomparso nel nulla martedì 18 gennaio.

Si spengono così le speranze dei familiari di poter riabbracciare in vita il ragazzo originario di Caltanissetta. A quanto pare, il cadavere di Capobianco sarebbe stato localizzato e identificato in una scarpata, a circa 20 metri dal belvedere.


I tecnici del Soccorso Alpino, a seguito dell’autorizzazione del pubblico ministero, si sono adoperati per il recupero e per permettere alla famiglia di riconoscere il giovane.

Gli investigatori, in precedenza, erano riusciti a risalire all’ultima cella agganciata al cellulare di Capobianco nella zona di via Sferracavallo. Già nelle prossime ore potrebbe essere effettuata l’autopsia sul corpo per meglio chiarire le cause del decesso.

Fonte foto: Facebook