Frana a Polizzi Generosa, cresce la preoccupazione ma il sindaco rassicura: “Lo Stato non ci sta lasciando soli”

Frana a Polizzi Generosa, cresce la preoccupazione ma il sindaco rassicura: “Lo Stato non ci sta lasciando soli”

PALERMO – Continua a essere delicata la situazione a Polizzi Generosa a causa della frana che rappresenta una costante minaccia per i residenti.

Da una settimana ormai cresce la preoccupazione anche a causa dell’inconsapevolezza di ciò che da un momento all’altro potrebbe accadere.


Non si esclude, infatti, che il sindaco firmi un’ordinanza che, per evitare qualsiasi rischio, imponga gli sgomberi anche nelle ore diurne.

La strada coinvolta nella frana è stata già chiusa al traffico; oltre ai due fabbricati già crollati, tra l’altro, ne è stato abbattuto un altro per motivi di sicurezza.

Per quanto riguarda i residenti, la maggior parte di loro hanno trovato alloggio da parenti o in una seconda abitazione, ma anche la parrocchia ha messo a disposizione la foresteria per coloro che non sanno ancora dove passare la notte.

Ad esprimersi su quanto sta accadendo il sindaco Librizzi che su Facebook ha dichiarato così: “La grave tragedia che si è abbattuta su Polizzi Generosa, con una vasta frana che ha coinvolto diverse case e sconvolto la vita di diversi nuclei famigliari, ha innescato anche una straordinaria gara di solidarietà“.

Persone che mettono a disposizione le proprie case, tecnici che si offrono a supporto dell’Utc del Comune, tanti giovani che si offrono come volontari per il presidio notturno. Tutte le istituzioni regionali preposte stanno facendo (e faranno) quanto necessario. Lo Stato, in tutta la sua articolazione istituzionale e tecnica, non ci sta lasciando soli“.