Focolaio nel Palermitano, giovane torna da Malta e contagia 7 persone: coinvolti amici e parenti

Focolaio nel Palermitano, giovane torna da Malta e contagia 7 persone: coinvolti amici e parenti

VILLABATE – Cresce la tensione in Sicilia in considerazione dell’impennata di soggetti positivi. Uno scenario che in molti stanno paragonando a quello presentatosi nel mese di marzo.

Oggi i riflettori sono puntati sul Comune di Villabate, in provincia di Palermo, dove è stato riscontrato un focolaio. Un giovane, di ritorno dalla vacanza a Malta, ha contagiato i propri parenti e amici.

Al momento il bilancio sarebbe di 7 positivi confermati e 20 casi sospetti, in attesa di esito del test del tampone. A dare la notizia in questione ci ha pensato il sindaco di Villabate, Vincenzo Oliveri.

Quest’ultimo ha fatto sapere: “Facendo seguito alle notizie precedentemente date alla cittadinanza, mi spiace comunicare che attualmente nel nostro Comune sono presenti 7 casi di positività e altri 20 casi sospetti relativi a persone che hanno avuto contatti con il soggetto che ha soggiornato a Malta e che purtroppo ha frequentato diversi parenti e conoscenti, i quali sono in attesa di essere sottoposti a tampone orofaringeo il cui esito potrebbe riservare ulteriori sorprese. Non c’è ragione di creare allarmismi ma di tenere un comportamento più che cauto, utilizzando le mascherine, disinfettando le mani frequentemente ed evitando luoghi affollati. La situazione è sotto controllo e sono sicuro che presto il nostro Comune ne uscirà indenne. Stiamo sereni”. 

Immagine di repertorio