Entra in carcere con un cellulare da consegnare al compagno detenuto ma viene beccata: arrestata

Entra in carcere con un cellulare da consegnare al compagno detenuto ma viene beccata: arrestata

PALERMO – Cerca di consegnare un cellulare al compagno detenuto in carcere: ecco quanto accaduto nel carcere Pagliarelli a Palermo.

Un tentativo fallito quello della donna catanese che non è riuscita a portare a termine la sua “missione”.


Dopo aver superato i controlli prima di entrare nella sala colloqui, la compagna del detenuto ha chiesto di andare in bagno. Con un bambino di sei mesi in braccio, la donna ha approfittato del colloquio per passare al compagno, sperando di passare inosservata, un pacchetto che ha estratto dalla tasca del bimbo.

Il gesto è stato notato dagli agenti penitenziari che hanno sequestrato il cellullare, avvolto nella carta carbone in modo da schermarlo al controllo degli apparecchi magnetici in dotazione.

La compagna del detenuto è stata arrestata per essere entrata in carcere con il dispositivo. Sembra che l’uomo era già stato sorpreso in passato, quando si trovava in altre carceri, con il cellullare in cella.

Foto di repertorio