Dipendenti call center ITA a rischio licenziamento, sindacati incontrano Musumeci: “Chiediamo tavolo permanente”

Dipendenti call center ITA a rischio licenziamento, sindacati incontrano Musumeci: “Chiediamo tavolo permanente”

PALERMO – Le RSU Almaviva e le RSX Covisian SLC CGIL, FISTel CISL e UILCOM UIL hanno incontrato, durante il presidio odierno, il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

Scopo dell’incontro la presa di una posizione ufficiale della presidenza in merito alla vertenza che coinvolge i dipendenti dei call center ITA.


Il governatore siciliano si è impegnato, dando la sua parola, a ricevere una delegazione mercoledì 18 maggio alle ore 16 a Palazzo d’Orleans. Di seguito il comunicato dei sindacati a tutela dei lavoratori.

Ormai è chiaro che l’unica via per uscire dalla drammatica situazione dell’assistenza clienti di ITA Airways sia convocare un tavolo permanente che metta insieme tutti i soggetti che possano trovare soluzioni serie per evitare l’imminente licenziamento di 543 persone fra Palermo e Rende.

Lo stallo che sembra attanagliare la vicenda non preannuncia nulla di buono. Vogliamo prendere come positiva la disponibilità dichiarata ieri dal presidente Altavilla a presenziare all’incontro.

Non è più tempo di tatticismi: il Ministero del Lavoro convochi “ad horas” un incontro con le tre Aziende coinvolte e con chiunque si ritenga utile a raggiungere una soluzione in tempi brevissimi.

A Palermo e Rende sta montando una rabbia dagli esiti imprevedibili. A questo punto ognuno si assumerà le proprie responsabilità per quello che potrà accadere“.

Foto di repertorio