Dalla lite all’aggressione, 17enne picchiato a sangue alla fine di una partita di calcio: in prognosi riservata

Dalla lite all’aggressione, 17enne picchiato a sangue alla fine di una partita di calcio: in prognosi riservata

CARINI – Una violenta aggressione, ai danni di un 17enne, è avvenuta nelle ieri pomeriggio davanti agli spogliatoi e alla fine di una partita di calcio della categoria juniores.

Era appena finita la partita del “Mito Cup“, organizzata dalla Federazione italiana gioco calcio.

Dalle prime informazioni trapelate, sembrerebbe che a seguito di una lite, il giovane calciatore sia stato picchiato nella struttura sportiva Pasqualino Stadium di Carini (Palermo).

A finire al Pronto Soccorso dell’ospedale Villa Sofia del capoluogo siciliano è stato la giovane vittima. Il quadro clinico del personale medico parla di un trauma cranico.

Al 17enne è stata data una prognosi di 10 giorni.

Intanto le forze dell’ordine indagano per risalire agli autori dell’aggressione.