Concorso esterno in associazione mafiosa: il “re dei detersivi” condannato in appello a 9 anni

Concorso esterno in associazione mafiosa: il “re dei detersivi” condannato in appello a 9 anni

PALERMO – La Corte d’Appello di Palermo ha ribaltato la sentenza di prima grado, condannando a 9 anni e 4 mesi Giuseppe Ferdico, noto come “il re dei detersivi”.


L’uomo è stato accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. La condanna è arrivata dopo un percorso giudiziario lungo e difficile, a fare ricorso contro il primo grado il pubblico ministero Annamaria Picozzi e il sostituto procuratore Umberto De Giglio.

Il noto imprenditore era ritenuto vicino a un’importante “famiglia” palermitana, quella di San Lorenzo- Tommaso Natale. Numerose le prove che lo avrebbero collegato ad ambienti mafiosi.


Immagine di repertorio