Bengalese morto in un maneggio, il mistero si infittisce: trovati un tanga e un reggiseno

Bengalese morto in un maneggio, il mistero si infittisce: trovati un tanga e un reggiseno

PALERMO – Il mistero sulla morte del bengalese di 46 anni si infittisce. L’uomo è stato trovato privo di vita in un maneggio a Palermo, lontano circa 10 chilometri da casa.

Il personale del 118, sul posto, non avrebbe potuto fare altro che constatare il decesso. Avrebbero, però, fatto un ritrovamento insolito: a terra, infatti, sarebbero stati rinvenuti un tanga e un reggiseno.


Ancora da capire se a indossarli fosse la vittima oppure un’altra persona che si trovava con lui sul posto o altrove.

Le indagini sono ancora in corso, al momento non si esclude nessuna pista. L’ipotesi più plausibile è che il 46enne non fosse solo al momento del decesso e si percorre la strada della prostituzione. L’autopsia, in programma per oggi, farà maggiore chiarezza.

Sul corpo del 46enne non sono stati individuati segni di violenza, da accertare sia le cause del decesso che il motivo per il quale il 46enne si trovava nel maneggio e come abbia fatto ad entrare.

Immagine di repertorio