Approfitta del permesso per lavorare fuori dal carcere per evadere: boss ergastolano palermitano ritrovato alla stazione

Approfitta del permesso per lavorare fuori dal carcere per evadere: boss ergastolano palermitano ritrovato alla stazione

Approfitta del permesso per lavorare fuori dal carcere per evadere: boss ergastolano palermitano ritrovato alla stazione

PALERMO – Non rientra in carcere e viene catturato dai carabinieri. Protagonista di questa storia è Antonino Roccaforte, 58 anni, ergastolano ammesso al lavoro esterno, che lo scorso 26 settembre non era ritornato all’istituto penitenziario dell’Isola dElba, dove era detenuto.


L’uomo avrebbe dovuto fare rientro entro le 23 dopo la consueta giornata di lavoro, ma non avendolo visto rientrare gli agenti della Polizia Penitenziaria di Porto Azzurro, in provincia di Livorno, in Toscana, hanno lanciato lallarme.


Così i secondini, assieme ai carabinieri di Livorno e di Portoferraio, comune dell’Isola d’Elba, lo hanno preso a Bologna. L’uomo era stato sottoposto alla pena dell’ergastolo per omicidio e altri reati di un certo peso.

Nel momento in cui è stato trovato, precisamente in una delle stazioni del capoluogo emiliano, stava prendendo il treno per Milano. Adesso si trova recluso nel carcere di Bologna.

Immagine di repertorio