In 20 al sit-in per Nino Di Matteo, Sgarbi non si presenta e ironizza sui social: “Temevo di perdermi tra la folla”

In 20 al sit-in per Nino Di Matteo, Sgarbi non si presenta e ironizza sui social: “Temevo di perdermi tra la folla”

PALERMO – Aveva annunciato di partecipare al sit-in di solidarietà per il pubblico ministero Nino Di Matteo, Vittorio Sgarbi, ex sindaco di Salemi che circa un’ora fa, ha fatto sapere in un modo piuttosto insolito, di aver declinato l’invito.

“Temevo di perdermi tra la folla”: ha commentato sul social network Facebook, ironizzando sul numero dei presenti alla manifestazione, circa venti, tutte pronte e in trepidante attesa per il suo arrivo alla Statua di via Libertà, luogo dove di lì a poco sarebbe avvenuta la protesta.


Intanto gli organizzatori della manifestazione, che non hanno gradito affatto l’ironia del post di Sgarbi, gli hanno risposto sottolineando il fatto che per manifestare non occorre di certo un gran numero di persone, ne bastano, infatti, poche ma tutte a difesa del loro stesso credo. L’ex sindaco di Salemi, a detta loro, anziché assistere e partecipare attivamente al sit-in organizzato per il magistrato, avrebbe preferito presentare il libro di Totò Cuffaro, tra l’altro a due passi dalla manifestazione di protesta. Ribadendo la loro totale disapprovazione nei confronti del gesto fatto, concludono affermando e consolidando il loro messaggio, vale a dire l’essere con Di Matteo sempre e comunque.