Palermo, prime vaccinazioni in aeroporto: problematiche di viaggio un lontano ricordo?

Palermo, prime vaccinazioni in aeroporto: problematiche di viaggio un lontano ricordo?

PALERMO – Buona affluenza per la prima giornata di vaccini all’aeroporto internazionale di Palermo Falcone Borsellino. È operativa da oggi la postazione vaccinale all’area check-in C della sala arrivi.

Tra stamattina e oggi pomeriggio un’équipe di medici, infermieri e personale amministrativo della Fiera del Mediterraneo ha eseguito somministrazioni di vaccino anti-Covid a un’utenza varia: lavoratori dell’aerostazione, residenti nei paesi vicini come Carini e Cinisi, ma anche viaggiatori.


Tra loro anche una giovane donna rimasta bloccata in aeroporto perché non aveva il green pass, né i soldi per fare il tampone, che ai non vaccinati viene eseguito a pagamento. Si è vaccinata e in questo modo ha potuto fare il tampone e ottenere un green pass base per il viaggio di ritorno“, dichiara il commissario Covid della Città metropolitana di Palermo, Renato Costa.

La nostra presenza in aeroporto, con un doppio presidio sanitario per tamponi e vaccini, è funzionale nella misura in cui, come dimostra l’esperienza di questa persona, riusciamo a risolvere problematiche di utenti che, altrimenti, avrebbero avuto difficoltà a viaggiare“.

Probabilmente le due aree, tamponi e vaccini, verranno accorpate, ma questo avverrà in un secondo momento. – spiega CostaL’importante, per ora, è che il presidio resti, in modo tale da offrire un servizio in più alle persone e un ulteriore stimolo alla vaccinazione. Domani, ma anche nei prossimi giorni, chi vorrà potrà raggiungerci per fare prima, seconda o terza dose in aeroporto“.

Basterà presentarsi con documento d’identità e tessera sanitaria. Chi verrà dall’esterno, appositamente per vaccinarsi, potrà parcheggiare nell’area di sosta P2 dell’aeroporto. Presentando alla cassa manuale il certificato di avvenuta vaccinazione, avrà diritto a uno sconto sul prezzo del parcheggio, che sarà pari a un euro l’ora per le prime due ore di sosta.

Foto di repertorio