Biden appoggia l’Ucraina, 800 milioni di aiuti militari: “Stati Uniti in lotta per combattere i tiranni”

Biden appoggia l’Ucraina, 800 milioni di aiuti militari: “Stati Uniti in lotta per combattere i tiranni”

UCRAINA –Putin non vincerà mai in Ucraina, non riuscirà mai ad occuparla del tutto”. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden è tornato ad attaccare l’inquilino del Cremlino.

Dalla Roosevelt Room della Casa Bianca, Biden ha riferito che gli Usa “non rinunceranno mai a combattere contro i tiranni”, sottolineando che l’obiettivo di Washington e degli alleati è quello di “impedire a Putin di invadere l’Ucraina e continuare a isolarlo”.


Nel corso delle dichiarazioni rese al termine dell’incontro con il premier ucraino, Denys Shmyhal, il presidente americano ha messo in discussione che Mariupol sia caduta completamente: “Non ci sono prove”, ha detto. Il Capo di Stato statunitense ha poi confermato l’anticipazione circolata sui media del divieto alle navi russe di entrare nei porti americani.

La novità riguarda l’azione a sostegno dell’ex Paese sovietico da parte Joe Biden. Il presidente ha firmato un nuovo pacchetto di 800 milioni di dollari di aiuti militari per l’Ucraina, per aiutarla a difendersi dall’offensiva russa nell’est del Paese.

Tra le forniture sono comprese munizioni, artiglieria pesante, droni e cannoni howitzer. Inoltre, il politico Dem ha annunciato anche aiuti finanziari diretti da 500 milioni di dollari. “Ho detto al premier ucraino che gli Usa e i loro alleati si stanno muovendo il più velocemente possibile per aiutare l’Ucraina”, ha spiegato.

Foto di repertorio