La truffa del Green Pass clonato: svelato l’ultimo trucco per accedere ai dati bancari

La truffa del Green Pass clonato: svelato l’ultimo trucco per accedere ai dati bancari

ITALIA – Arriva l’allarme della Polizia per quanto riguarda un nuovo sms di phishing che si sta diffondendo in maniera virale. Nello specifico il nuovo tentativo di truffa consiste nel ricevere un messaggio sms con la firma del Ministero della Salute, il quale si informa l’utente che il proprio Green pass sia stato clonato ed inoltre si invita il soggetto a verificare la propria identità tramite apposito link.

Per evitare la truffa bisogna non aprire il link che si trova nel messaggio, in quanto, informa la Polizia, sarebbe un sito malevolo che induce a fornire i propri dati bancari.


Attenzione – afferma la Polizia – è in atto un nuovo tentativo di phishing relativo al Covid: un falso sms apparentemente inviato dal ministero della Salute vi avverte che il vostro green pass è stato clonato. Non cliccate sul link, i dati personali che inserite vengono rubati”.

Inoltre la Polizia tramite il proprio sito ha diramato il finto sms che nello specifico dichiara “la sua certificazione verde Covid-19 risulta essere clonata, per evitare il blocco è richiesta la verifica dell’identità su dgcgov.valid-utenza.com”.

Foto di repertorio