Un infarto uccide Gaetano Alessandro, una vita spesa al servizio della solidarietà

Un infarto uccide Gaetano Alessandro, una vita spesa al servizio della solidarietà

MESSINA – Lutto nella provincia di Messina, si è spento Gaetano Alessandro, a causa di un infarto che lo ha stroncato.

Gaetano era presidente dell’associazioneDonare è vitaonlus” e si era da sempre impegnato nella diffusione della cultura della donazione degli organi, stipulando protocolli di intesa con vari enti, tra i quali l’Irccs-Bonino Pulejo e il Battaglione Aosta di Messina.


Si era anche messo in prima linea per incontrare scuole e comunità per informare sul tema, unitamente a professionisti del settore medico specifico. Lo scorso aprile l’Assessorato regionale per la Salute aveva nominato Gaetano Alessandro consulente a titolo gratuito.

Lo stesso Gaetano Alessandro aveva ricevuto il trapianto di cuore nel 2014, a causa di una miocardite dilatativa.

Diversi i messaggi di cordoglio sul web per Gaetano che lascia nel dolore i suoi affetti più cari e i tanti che lo conoscevano.

Le condoglianze del sindaco di Messina

Il sindaco Federico Basile insieme alla Giunta comunale, nell’apprendere la notizia dell’improvvisa morte di Gaetano Alessandro hanno espresso un profondo cordoglio a nome della Città di Messina: “Siamo vicini ai familiari tutti per la scomparsa di un uomo di grandi doti umane – ha detto il primo cittadino – che ha trasformato la sua esperienza personale, in un impegno continuo sul fronte della solidarietà attraverso azioni volte a sensibilizzare la collettività alla donazione degli organi, dei tessuti e degli emoderivati“.