Succede a Messina e provincia: 6 giugno MATTINA

Succede a Messina e provincia: 6 giugno MATTINA

MESSINA – Ecco le operazioni più importanti condotte dai carabinieri a Messina e provincia:

  • i carabinieri della Sezione Radiomobile della compagnia di Milazzo hanno denunciato, in stato di libertà, all’autorità giudiziaria un 24enne per detenzione di sostanze stupefacenti e reiterata guida senza patente, poiché è stato sorpreso alla guida della propria moto sprovvisto della patente di guida e in possesso di circa 15 grammi di marijuana e attrezzature idonee per la coltivazione;

 


  • i carabinieri della Sezione Radiomobile della compagnia di Milazzo hanno denunciato, in stato di libertà, all’autorità giudiziaria un 34enne per porto di oggetti atti ad offendere, poiché trovato in possesso di lungo bastone in legno;

 

  • i carabinieri della Sezione Radiomobile della compagnia di Milazzo hanno denunciato, in stato di libertà, all’autorità giudiziaria un 41enne per ricettazione, poiché sorpreso alla guida di un’auto risultata di provenienza illecita;

 

  • i carabinieri della Sezione Radiomobile della compagnia di Milazzo hanno denunciato, in stato di libertà, all’autorità giudiziaria un 25enne per reiterata guida senza patente, poiché mai conseguita e inoltre circolava alla guida di un’auto priva della prescritta copertura assicurativa e già sottoposta a sequestro amministrativo per la medesima violazione;

 

  • i carabinieri della Stazione di Pace del Mela hanno denunciato un 54enne poiché, controllato alla guida della propria autovettura, manifestando evidenti segni stato di ebbrezza, si è rifiutato di sottoporsi al test per l’accertamento del tasso alcolemico;

 

  • tre persone, di età compresa tra i 20 e i 34 anni, sono state segnalate alla Prefettura di Messina quali assuntori di sostanze stupefacenti, poiché trovati in possesso di modiche quantità di marijuana, detenute per uso personale, che sono state sequestrate;

 

  • nel corso dei servizi, sono state controllati complessivamente 42 veicoli, 116 persone e 7 esercizi commerciali, sono state sanzionate 10 persone poiché inottemperanti alle disposizioni volte a limitare il contagio da Covid-19 ed elevate 13 sanzioni per infrazioni al Codice della Strada, con l’applicazione di tre fermi amministrativi del veicolo poiché circolavano senza utilizzare il casco protettivo, nonché tre sequestri amministrativi per la successiva confisca per altrettanti veicoli che circolavano sprovvisti della copertura assicurativa obbligatoria.