Movimento contro il caro bollette luce e gas, nominato il nuovo coordinatore in provincia di Messina

Movimento contro il caro bollette luce e gas, nominato il nuovo coordinatore in provincia di Messina

MESSINA – È Carmelo Picciotto il nuovo coordinatore in provincia di Messina del “Movimento contro il caro bollette luce e gas“, promosso da CODACONS e Consumatori Italiani, contro i maxirincari delle bollette di luce e gas.

Picciotto è già commerciante e presidente di Fipe Confcommercio Messina e Confcommercio Messina.


Oggi – Picciotto – consumatori, commercianti e imprese sono pronti a scendere in piazza. Fino a questo momento i commercianti hanno cercato di ammortizzare i costi extra senza scaricarli sulla clientela. Oggi però il sistema non è più sostenibile. Siamo al collasso”.

Il Movimento – continua – chiede al Governo, di fronte ai nuovi record delle quotazioni dellenergia sui mercati internazionali, di intervenire con urgenza adottando misure tese ad evitare il rischio default per famiglie e imprese“.

Il presidente del Movimento, il giurista e professore universitario Francesco Tanasi, lancia un appello affinché si ricorra subito ai prezzi amministrati di luce e gas.

Imprese, industrie, commercianti e famiglie – spiega Tanasi – stanno andando incontro ad una catastrofe causata dall’abnorme crescita dei costi energetici, con le bollette destinate a registrare aumenti record durante i prossimi mesi.

Di fronte a tale scenario, gli interventi sulla tassazione non sono più sufficienti e non possono bastare a salvare leconomia: serve ricorrere a tariffe di luce e gas amministrate dallo Stato, unica strada per uscire al più presto dalla crisi e consentire a imprese e industria di proseguire le attività e alle famiglie di riuscire a pagare le forniture energetiche” conclude il presidente.

Foto di repertorio