Morte Salvatore Ada, sciopero in cantiere e dolore per la Sicilia. Assessore Falcone: “Nulla potrà colmare il vuoto”

Morte Salvatore Ada, sciopero in cantiere e dolore per la Sicilia. Assessore Falcone: “Nulla potrà colmare il vuoto”

PALERMO – Mentre è ancora in corso lo sciopero indetto dai sindacati Feneal-Uil e Uil Messina a seguito della morte sul lavoro di Salvatore Ada, su tutto il territorio regionale il caso dell’operaio ha unito nel dolore cittadini e responsabili politici.

A parlare dello straziante evento è stato anche l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone: “Una tragedia che ci addolora profondamente. Salvatore Ada, operaio impegnato nel grande cantiere autostradale del viadotto Ritiro, a Messina, ha perso la vita per un drammatico incidente.


Prosegue sulla sua pagina Facebook: “Lui era uno di quei tanti volti che, nel silenzio del lavoro quotidiano, mandano avanti la nostra terra. Nel sacrificio, senza ribalta, dando forma alle opere che migliorano e fanno crescere la Sicilia”.

“Sono in corso le dovute indagini per capire cosa è accaduto. Alla famiglia la nostra vicinanza, nella consapevolezza che nulla potrà colmare il vuoto che Salvatore ha lasciato”, conclude.

Fonte foto Facebook Marco Falcone