“Metti la mascherina”, 22enne marocchino si oppone ai poliziotti e reagisce con calci e pugni: arrestato

“Metti la mascherina”, 22enne marocchino si oppone ai poliziotti e reagisce con calci e pugni: arrestato

SANT’AGATA DI MILITELLO – La scorsa notte, intorno all’una, i poliziotti del commissariato di pubblica sicurezza di Sant’Agata di Militello sono stati aggrediti da un 22enne di nazionalità marocchina, il quale si era rifiutato di indossare la mascherina come previsto dalle attuali norme anti contagio.


Il giovane, in evidente stato di alterazione psico-fisica, ha iniziato a inveire contro gli agenti e, in seguito, ha cominciato a sbattere la testa sul’asfalto per poi scagliarsi contro i mezzi in sosta, sfondando anche il lunotto posteriore di un’auto.


Quando i poliziotti hanno provato a fermarlo, il 22enne ha reagito con violenza, aggredendo gli operatori con calci, pugni e testate. Due dei poliziotti hanno riportato lesioni giudicate guaribili rispettivamente tra i 3 e i 7 giorni.

Una volta bloccato, il giovane è stato sottoposto agli arresti domiciliari su disposizione dell’autorità giudiziaria.