L’incidente nel cantiere e l’agonia in ospedale, Antonino Cacopardo muore a 58 anni: proseguono le indagini

L’incidente nel cantiere e l’agonia in ospedale, Antonino Cacopardo muore a 58 anni: proseguono le indagini

MESSINA – La Sicilia piange ancora un altro suo figlio deceduto a causa dell‘ennesimo incidente sul posto di lavoro.

Non ce l’ha fatta Antonino Cacopardo, l’operaio di 58 anni originario di Letojanni (Messina) che era rimasto gravemente ferito a seguito di un infortunio avvenuto una settimana fa in un cantiere situato nel centro storico di Taormina.


In base alla ricostruzione dell’accaduto, l’operaio sarebbe stato colpito improvvisamente da una carrucola mentre stava lavorando in via Silipigni.

A seguito dell’incidente, l’uomo era stato soccorso dai colleghi e poi trasportato all’ospedale Policlinico di Messina per essere sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Le sue condizioni di salute erano apparse subito gravi.

Sul caso sono attualmente aperte le indagini, condotte dalla polizia di Taormina.

Immagine di repertorio