Familiari vivono nel “terrore” tra minacce di morte e violenze: un arresto

Familiari vivono nel “terrore” tra minacce di morte e violenze: un arresto

SAN PIER NICETO – I carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un uomo di San Pier Niceto, ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti contro i familiari.

Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, su richiesta della Procura della Repubblica locale.


L’attività investigativa è iniziata a seguito di denuncia effettuata nella Stazione carabinieri di San Pier Niceto da un familiare, esausto delle ripetute vessazioni subite.

Dalle indagini condotte dai militari dell’Arma è emerso che l’uomo, con svariate minacce di morte e atti di violenza, dal mese di gennaio, con frequenza pressoché quotidiana, sottoponeva i familiari conviventi ad abituali sofferenze.

Gli accertamenti hanno permesso di raccogliere ulteriori elementi utili a ricostruire diversi episodi delittuosi.

L’attività investigativa ha consentito di documentare, nel giro di poco tempo, un quadro indiziario grave e tale da consentire l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

L’uomo è stato trasportato dai carabinieri nel carcere di Barcellona Pozzo di Gotto.

Il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e per l’indagato vale il principio di non colpevolezza sino alla sentenza definitiva, ai sensi dell’art. 27 della Costituzione.