Decesso moglie onorevole Gennuso. "Doveva essere subito mandata al Papardo": il rapporto degli ispettori

Decesso moglie onorevole Gennuso. “Doveva essere subito mandata al Papardo”: il rapporto degli ispettori

Decesso moglie onorevole Gennuso. “Doveva essere subito mandata al Papardo”: il rapporto degli ispettori

SIRACUSA – Torna a far parlare di se il decesso di Pinuccia Guccione, la moglie dell’onorevole parlamentare Pippo Gennuso, avvenuto nello scorso mese di dicembre. Gli ispettori dell’Assessorato regionale alla Salute hanno puntualizzato, nel loro rapporto, come non doveva essere dimessa dall’ospedale Umberto I di Siracusa, ma doveva essere subito mandata all’ospedale Papardo di Messina, precisamente in un centro di Cardiochirurgia, per la sostituzione della valvola mitralica.


La donna, invece, fu momentaneamente dimessa e mandata quindi a casa. Il documento è stato inviato all’assessore Ruggero Razza, al commissario dell’Asp siracusana Salvatore Brugaletta e al dirigente generale della Pianificazione strategica.

Gli ispettori hanno sottolineato anche come questa sia stata l’unica criticità e come sia giunta al Papardo 5 giorni dopo in precarie condizioni cliniche.


L’onorevole vedovo Gennuso ha preannunciato che martedì prossimo presenterà un’interrogazione parlamentare all’Asp.