Crisi idrica a Messina, due quartieri senz’acqua: disperato l’appello di un disabile al sindaco

Crisi idrica a Messina, due quartieri senz’acqua: disperato l’appello di un disabile al sindaco

MESSINA – È pieno caos idrico a Messina. Il fatto interesserebbe due quartieri del capoluogo peloritano, quelli di Contesse e Larderia nei quali mancherebbe l’acqua da più di 3 giorni.

Si sono infatti subito scagliate le proteste degli abitanti delle due zone cittadine nei social verso l’azienda locale messinese che gestisce il servizio idrico nella città dello Stretto, l’Amam.


Altri messaggi sono arrivati addirittura all’amministrazione messinese del neo sindaco Federico Basile, in particolare la protesta di un disabile affetto da sclerosi nel quale ha pregato il primo cittadino di ripristinare subito la rete idrica nel suo quartiere, quello di Larderia.

Il disabile ha commentato: “Ho tentato di contattare il vostro numero verde per segnalare l’accaduto, senza riuscirvi. Senza arrecarvi troppo disturbo, potrei sapere quando avete intenzione di intervenire? Chiedo in particolare al sindaco di voler intervenire tempestivamente, poiché mi trovo in una situazione di estremo disagio“.