Cadavere in mare ad Alicudi, effettuata l’autopsia: ancora mistero su identità e cause del decesso

Cadavere in mare ad Alicudi, effettuata l’autopsia: ancora mistero su identità e cause del decesso

LIPARI – Appartiene a un uomo adulto di carnagione bianca il corpo in stato di decomposizione ritrovato da un pescatore in località Bazzina ad Alicudi, nell’arcipelago delle isole Eolie.

Nelle ore precedenti, si era ipotizzato – erroneamente – che il cadavere potesse appartenere a una donna. Sulla salma è stata effettuata l’autopsia che era stata disposta per accertare le cause del decesso.


Tuttavia, le condizioni del corpo non hanno permesso agli esperti di risalire a maggiori informazioni, tra le quali l’identità che rimane ancora un mistero.

Non è stato possibile nemmeno stabilire per quanto tempo il cadavere possa essere rimasto in mare. Nei prossimi giorni potrebbero essere effettuati altri approfondimenti.

Proseguono, nel frattempo, le indagini dei carabinieri per comprendere come l’uomo possa essere finito in mare. Al momento, nessuna ipotesi sarebbe esclusa.

Immagine di repertorio