Boom di positivi nel Messinese, torna l'incubo "zona rossa". Il sindaco: "Sono 70, troppi in proporzione alla popolazione"

Boom di positivi nel Messinese, torna l’incubo “zona rossa”. Il sindaco: “Sono 70, troppi in proporzione alla popolazione”

Boom di positivi nel Messinese, torna l’incubo “zona rossa”. Il sindaco: “Sono 70, troppi in proporzione alla popolazione”

GALATI MAMERTINO – La situazione si fa alquanto complicata a Galati Mamertino, nel Messinese, dove continuano ad aumentare i contagi.


Allo stato attuale, sono 70 le persone positive accertate. L’Asp ha avviato altri 500 test per vederci ancora più chiaro, il problema principale è che sono tutti asintomatici.


Il sindaco Antonino Biglio ha emanato un’ordinanza per tentare di contenere quanto più possibile l’emergenza, prevedendo misure restrittive ancora più stringenti. Il rischio che diventi “zona rossa” c’è ed è sempre più reale.

Il primo cittadino su Facebook scrive: “Concittadini, stiamo lavorando per isolare definitivamente questo maledetto virus che sembra aver preso di mira in modo particolare la nostra comunità. Certo la situazione non è semplice; i numeri sono chiari, siamo intorno a 800 tamponi effettuati tra Asp e quelli effettuati in maniera autonoma. Di questi circa 100 sono risultati positivi al test rapido. A tutti i positivi rapidi sono stati effettuati i tamponi molecolari che fino ad oggi, dai dati ufficiali, sono circa 70“.

Prevedibilmente, dopo gli ulteriori 500 testi, avremo un numero finale di circa 120 positivi al molecolare, numeri elevati in proporzione alla popolazione che paventano fortemente l’ipotesi che il governo regionale dichiari la nostra comunità zona rossa. Noi stiamo cercando di evitare in tutti i modi ciò, emanando questa ultima ordinanza, purtroppo restrittiva per la popolazione ma secondo noi sufficientemente gestibile da tutti, che, se rispettata, potrebbe fare sì che venga meno l’ipotesi della zona rossa“, aggiunge.

Immagine di repertorio