Eruzione Stromboli, crolli frequenti e materiale in mare: nuovi aggiornamenti dall’Ingv

Eruzione Stromboli, crolli frequenti e materiale in mare: nuovi aggiornamenti dall’Ingv

LIPARI – Nuovi aggiornamenti sul fronte Stromboli, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che “dalle osservazioni su terreno effettuate da personale INGV nella tarda mattinata di ieri, risulta che lo scenario eruttivo rimane pressoché invariato“.

I flussi lavici continuano ad essere poco alimentati e i fronti non sono avanzati. Continuano ad osservarsi frequenti crolli e distacchi di materiale dal canale lavico eroso dai flussi e dal fronte stesso che arrivano velocemente in mare.


Persiste l’attività di spattering al cratere di Nord.

Dal punto di vista sismico – continuano dall’Ingv – l’ampiezza media del tremore vulcanico ha mostrato modeste fluttuazioni, attestandosi quasi sempre e fino allo stato attuale nel livello medio-basso. I dati delle reti di monitoraggio delle deformazioni sull’isola non mostrano variazioni significative“.